Close
diritto-alimenti-assegno

Il diritto agli alimenti

Condividi questo articolo :

Il diritto agli alimenti è legato alla prova non solo dello stato di bisogno, ma anche dell’impossibilità da parte dell’alimentando di provvedere in tutto o in parte al proprio sostentamento mediante l’esplicazione di attività lavorativa.

Una coppia, che versava in stato di bisogno, per difetto di mezzi economici idonei a soddisfare i bisogni primari, aveva chiesto al tribunale che venisse riconosciuto il loro diritto a percepire gli alimenti da parte dei genitori adottivi della moglie. Mentre il giudice di primo grado aveva respinto l’istanza, la Corte d’Appello aveva invece ritenuto sussistente tale diritto, in base a quanto emerso durante l’istruttoria.

A conclusioni ancora una volta opposte, è giunta la Corte di Cassazione, che ha invece accolto il ricorso presentato dai genitori.

Nell’accogliere il ricorso, i giudici hanno ricordato che il diritto agli alimenti è legato alla prova non solo dello stato di bisogno, ma anche dell’impossibilità da parte dell’alimentando di provvedere in tutto o in parte al proprio sostentamento mediante l’esplicazione di attività lavorativa per cui deve essere rigettata la domanda di alimenti ove l’alimentando non provi la propria invalidità al lavoro per incapacità fisica, e la impossibilità, per circostanze a lui non imputabili, di trovarsi un’occupazione confacente alle proprie attitudini ed alle proprie condizioni sociali; a sua volta lo stato di bisogno, quale presupposto del diritto agli alimenti previsto dallart. 438 c.c., esprime l’impossibilità per il soggetto di provvedere al soddisfacimento dei suoi bisogni primari, quali il vitto, l’abitazione, il vestiario, le cure mediche, e deve essere valutato in relazione alle effettive condizioni dell’alimentando, tenendo conto di tutte le risorse economiche di cui il medesimo disponga.

Cass. Civ., Sez. VI, 16 novembre 2022, n. 33789

Redazione Consortium Forense 1960

Condividi questo articolo :

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *