Close
Condominio-cosa-comune

Condominio: il singolo può usare la cosa comune?

Condividi questo articolo :

Condominio: l’uso della casa comune da parte di un condomino a vantaggio di un bene di sua proprietà esclusiva, estraneo al condominio, costituisce un abuso.

La vicenda sottoposta all’attenzione del tribunale aveva visto un condominio aveva agito nei confronti di un condomino, proprietario in via esclusiva di porzione di terreno confinante con l’area condominiale adibita a parcheggio, lamentando l’indebita realizzazione di cancello in ferro, finalizzato a porre in comunicazione fra loro il terreno e lo spazio condominiale; il condominio, per altro, aveva precisato che l’assemblea aveva rigettato la richiesta del convenuto in tal senso. Per tale ragione, la parte attrice chiedeva la condanna del condominio al ripristino della situazione quo ante.

Il condomino aveva tuttavia ricondotto quanto posto in essere alla facoltà di trarre dal bene comune utilità, senza arrecare alcun danno allo stesso ovvero agli altri condomini.

La tesi del convenuto è stata sconfessata dal tribunale, che ha accolto la domanda del condominio.

Nella specie, il giudice ha respinto la tesi del convenuto, asserendo che l’uso della casa comune da parte di un condomino a vantaggio di un bene di sua proprietà esclusiva, estraneo al condominio, costituisce un abuso, non solo quando alteri la destinazione della cosa, ma anche quando si risolve nell’imposizione di fatto di una limitazione di carattere reale al diritto di proprietà, che non rientra tra le facoltà del partecipante alla comunione, ma è consentita unicamente con il consenso di tutti i condomini.

È stato dunque concluso per l’illegittimità di quanto posto in essere dal convenuto in assenza del consenso di tutti i condomini, non surrogabile da semplice deliberazione maggioritaria dell’assemblea, comunque non intervenuta.

Trib. Aosta, 1° agosto 2019, n. 260

Redazione Consortium Forense 1960

Condividi questo articolo :

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *