Close
Diritto-nuovo-lavoro

Diritto ad un nuovo lavoro? La prova è del lavoratore

Condividi questo articolo :

L’onere della prova circa la ricorrenza delle condizioni per il diritto alla costituzione di un nuovo rapporto di lavoro subordinato, grava in via esclusiva sul lavoratore.

Un pilota aveva convenuto in giudizio la compagnia area – e la nuova che ad essa, ai sensi dell’art. 2112 c.c., era subentrata – presso la quale aveva lavorato, asserendo di esser stato assunto alle sue dipendenze come pilota, divenendo comandante, per poi essere in casa integrazione per un periodo di quattro anni, a causa della crisi che aveva coinvolto la compagnia convenuta; da detta crisi era poi scaturita altre società, che, tuttavia, non aveva poi provveduto ad assumere l’attore e ciò in violazione degli accordi sindacali che avevano regolato il passaggio del personale della società fallita alla nuova società.

L’attore chiedeva dunque che venisse riconosciuto il suo diritto all’assunzione con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato presso la nuova società nonché il risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale.

Sia il giudice di primo grado che la Corte d’Appello avevano però rigettato le doglianze del pilota e alle stesse conclusioni è giunta anche la Corte di Cassazione, successivamente adita.

Nella specie, il pilota si era lamentato dell’errata applicazione dell’art. 2697 c.c., in tema di riparto di onere della prova. Tuttavia, gli ermellini, escludendo del tutto una simile violazione, hanno ricordato che la prova della ricorrenza delle condizioni previste da un accordo che preveda la costituzione di un nuovo rapporto di lavoro, trattandosi di fatti costitutivi del diritto all’assunzione, deve essere fornita in modo rigoroso dai lavoratori, sui quali grava in via esclusiva l’onere della prova, trattandosi di requisiti non condizionanti la mera decorrenza dell’assunzione ma il vero e proprio diritto alla nuova costituzione del rapporto di lavoro.

Cass. civ., Sez. Lav., 13 novembre 2020, n. 25804

Redazione Consortium Forense 1960

Condividi questo articolo :

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *