Close
Quando-straining-mobbing

Quando lo straining diventa mobbing?

Lo straining è costituito da condotte datoriali che ledono i diritti fondamentali del dipendente e consistono nell'adozione di condizioni lavorative "stressogene", non sorrette da un intento persecutorio idoneo ad unificare gli episodi o comunque a configurare una condotta di mobbing....

Read More
Infortunio-lavoratore-responsabile

Infortunio del lavoratore: è sempre responsabile?

Non si può discutere di responsabilità del lavoratore per l'infortunio quando il sistema della sicurezza approntato dal datore di lavoro presenti delle criticità: le disposizioni antinfortunistiche, invero, perseguono il fine di tutelare il lavoratore anche dagli infortuni derivanti da sua...

Read More
Malattia-infortunio-normativa

Malattia o infortunio: quale normativa si applica?

Nel caso di menomazione conseguente ad una malattia professionale o infortunio, ai fini dell’individuazione della normativa applicabile, rileva la data di denuncia della menomazione medesima. Nella vicenda in esame, la Corte d’Appello di Lecce, nel riformare la sentenza di primo...

Read More
mobbing-lavorativo-datore

Il mobbing

È configurabile il mobbing lavorativo ove ricorra l'elemento obiettivo, ossia una pluralità di comportamenti del datore di lavoro, e quello soggettivo dell'intendimento persecutorio del datore medesimo. Nella vicenda in esame, sia il giudice di primo grado che la Corte d’Appello...

Read More
nullo-licenziamento-lavoratrice incinta

È nullo il licenziamento della lavoratrice incinta

Il licenziamento intimato alla lavoratrice incinta, anche nel caso di inconsapevolezza del datore di lavoro, costituisce un recesso contra legem, quindi nullo con conseguente reintegra della lavoratrice. Così ha deciso il giudice di prime cure, nell’ambito di una vicenda che...

Read More
Lavoro-subordinazione-direttive

Lavoro: quando si manifesta la subordinazione?

Lavoro: affinché possano considerarsi manifestazione della subordinazione, le direttive impartite dal datore devono essere reiterate, specifiche e intrinsecamente inerenti alla prestazione lavorativa, in modo da limitare l’autonomia del prestatore di lavoro. La questione decisa dal giudice del lavoro, che, si...

Read More